Sala 4 il Medioevo – Federico II a Cosenza

Sala 4 il Medioevo – Federico II a Cosenza 2018-03-14T11:43:19+00:00

Con continuità ininterrotta, la storia di Cosenza dei periodi brettio e romano confluisce nel Medioevo quando l’abitato assunse una connotazione quasi definitiva. Personalità centrali del periodo medievale furono l’Imperatore Federico II di Svevia e l’Arcivescovo Luca Campano grazie i quali la città viene profondamente ridisegnata…complice il terremoto disastroso del 1184. Le preesistenti strutture furono inglobate e ne sorsero altre; la cattedrale fu ricostruita e il castello fu inserito nel programma fortificatorio del Sovrano. La città ottenne una serie di privilegi come l’istituzione della Fiera della Maddalena e ricevette in dono il prezioso reliquiario detto Stauroteca, eseguito dall’opificio Tiraz di Palermo. Il Medioevo fu un periodo cruciale nell’evoluzione della città e ne sono testimonianze numerose opere d’arte come, ad esempio, l’icona della Madonna del Pilerio, il monumento funebre ad Isabella d’Aragona e tanti altri.